Il Coraggio, una parola non semplice da inserire nel nostro vocabolario personale.
Che cosa ci ispira questo termine? Che valenza gli assegniamo, in quale posto lo collocheremmo all’interno della nostra coscienza?
Lo percepiamo come una semplice definizione di audacia o gli conferiamo il potere che realmente rappresenta?
Il coraggio di dire, di fare, di scegliere, ma anche di non scegliere, di “essere”.
Coraggio: parola complessa che porta con se un’infinità di sfaccettature.
Arduo riconoscere quella che più ci rappresenta.
Come integrare questo potere in ciò che siamo?
Potremmo iniziare tenendo con noi questa parola, portandola dentro di noi come un mantra, al quale fare ricorso in ogni momento impegnativo.
Un mantra è un attivatore di coscienza.
Pronunciarlo, assorbirlo, dichiararlo, fa si che le sue caratteristiche entrino a far parte di noi.
Coraggio : uno degli infiniti poteri che giacciono nel nostro inconscio e aspettano di essere riconosciuti.

 

HAI DOMANDE O COMMENTI? SCRIVIMI!

ATTENZIONE: i commenti di questo blog sono stati disattivati per evitare di raccogliere i dati degli utenti. Di conseguenza, è preferibile inviare domande e commenti direttamente via email all’indirizzo vitianamontana[chiocciola]gmail.com. I vostri dati personali saranno tutelati, in questo caso, dalle norme sulla privacy di Google, essendo tale casella postale gestita tramite GMail.