“La tua vita è un’opera d’arte un’arte da coltivare attentamente
fino a diventarne maestri, perché la pazienza ha sostituito il
tempo e tu sei la destinazione di te stesso”
R.Jarow

La vita come opera d’arte.
Sembrerebbe un’affermazione assurda e fuori posto, se ci lasciassimo catturare dai segnali che arrivano dalla società là fuori.

Eppure, è proprio immergendoci in questo agglomerato informe di molteplici presenze, interazioni e crudezza, che la nostra coscienza sperimenta la sua unicità.
Come riuscire a fare della propria vita un’esperienza degna di essere vissuta?
In che modo, integrare ciò che siamo, con il mondo e la realtà quotidiana?

A prima vista potrebbe sembrare una missione impossibile, ma non è così. Molto spesso, l’ideale spirituale, le aspirazioni personali, sono stati contrapposti al mondo materiale. Ma un nuovo paradigma sta facendo il suo ingresso in diversi contesti e sta iniziando a mostrarci una possibilità di riuscita.
Se aprite un qualsiasi manuale di crescita personale, troverete fiumi di parole sulle false credenze, sui condizionamenti, sul superamento dei sensi di colpa.
Questo significa che i tempi sono maturi e che le persone sono arrivate a formare una vera “massa critica”, in procinto di superare uno scalino che , fino a poco tempo fa, era ritenuto molto difficile da oltrepassare.
Questo scalino è rappresentato dalla concezione che stiamo elaborando sulla nostra realtà personale, dal riesame profondo del concetto di lavoro, dal collocare l’economia in un’ottica più vasta e interdipendente.
In poche parole, un nuovo paradigma non solo è possibile, ma sta facendosi largo a grandi passi nelle coscienze.
Accettazione significa prendere atto di tutto ciò che è.
A partire da ogni orrore quotidiano al quale assistiamo, fino al sorgere del sole e al cambio delle stagioni. Accettazione significa prendere atto di noi stessi.
Nessun rifiuto dentro o fuori di noi, potrà minare questa nuova integrità. Accettazione è creare un contatto con la nostra parte sacra e consentirle di guidare i nostri pensieri e i nostri gesti.
Il Potere Personale altro non è che la forza di tessere la trama della nostra esistenza, di impegnarci a rispettare e onorare ogni giorno la nostra scintilla divina.

 

HAI DOMANDE O COMMENTI? SCRIVIMI!

ATTENZIONE: i commenti di questo blog sono stati disattivati per evitare di raccogliere i dati degli utenti. Di conseguenza, è preferibile inviare domande e commenti direttamente via email all’indirizzo vitianamontana[chiocciola]gmail.com. I vostri dati personali saranno tutelati, in questo caso, dalle norme sulla privacy di Google, essendo tale casella postale gestita tramite GMail.